30 Settembre, 2022

Supercoppa 2020: Virtus, il preview del match contro Cremona

Supercoppa 2020: Virtus, il preview del match contro Cremona
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Son passati svariati mesi dall’ultima partita ufficiale della Virtus, si era a marzo, precisamente il 4 in quel di Belgrado, dove la Segafredo s’impose con autorità al Darüşşafaka per accedere agli ottavi di Eurocup, mai disputati per l’insorgere della pandemia Covid-19.

Ora si prova a ripartire con una SuperCoppa in nuova edizione che mette in gioco tutte le 16 partecipanti al campionato di A1 divise in gironi da 4.

La prima partita vedrà le V nere in quel del PalaRadi avversaria di una Vanoli iscritta all’ultimo giro di lancette alla nuova stagione, ma con squadra ancora in definizione. Se il pacchetto italico è già definito e pronto, tra cui gli ex Cournooh e Poeta ai quali si affiancano Mian e Donda, la situazione stranieri è più complessa.

Della squadra che ha terminato la stagione a marzo agli ordini di coach Sacchetti resta solo il finlandese Palmi, che aveva un ruolo molto limitato, si sono aggiunti più nomi ma molti dei quali non saranno ancora disponibili perché appena arrivati e non ancora usciti dai tempi dei tamponi, oppure nemmeno sbarcati in Italia.

Così ad affiancare la pattuglia indigena, oltre a Palmi e al giovane serbo Trunic, aggregato alla prima squadra dopo 2 anni di giovanili, potrebbe esserci il solo Jarvis Williams, ala, mentre il centro Lee e il play T.J. Williams mancheranno, come l’ala Hommes, la cui documentazione giace negli uffici federali chiusi per ferie. La Vanoli si è messa nelle mani di coach Galbiati, che dopo l’inebriante vittoria in Coppa Italia con Torino nel 2018 non ha trovato altre panche in A1 ed è reduce da un biennio a Biella in A2.

Per la Virtus, che avrà tutti gli effetti a disposizione con minutaggio da verificare per Weems ma soprattutto per Markovic, un’occasione dove ritrovare confidenza, meccanismi e la vittoria, la sfidante non è di livello ma la concentrazione dovrà essere quella delle grandi occasioni per partire coi giochi al meglio e non mancare la qualificazione alle F4 della manifestazione previste nella propria casa, quella Segafredo Arena in via di preparazione.

Le partite casalinghe della SuperCoppa, che potranno contare sul 25% di pubblico legato alla capienza massima dell’impianto, si svolgeranno al PalaDozza, a seguire ci sarà Reggio Emilia ed il derby con la Fortitudo, impegni via via sempre più probanti.

Resta il fatto che, come dichiarato da coach Đorđević in conferenza stampa, la SuperCoppa dati i tempi di svolgimento rimane una sorta di lungo elenco di partite di prestagione, non utilizzando più il termine amichevoli, perché di fatto quelle non esistono più. La squadra è pronta, i nuovi arrivati inseriti (anche se per Adams le 2 settimane di quarantena hanno pesato sulla condizione fisica), ora è tempo di provare quanto preparato in campo contro gli avversari.

La partita sarà trasmessa in diretta sabato alle ore 19:00 su Eurosport Player, sponsor della manifestazione.


Luca Cocchi – ©Basketcity.net

About The Author

Related posts