22 Febbraio, 2024

Virtus Segafredo Bologna e Carpegna Prosciutto Pesaro sul parquet manfredo per la casa del Faenza Lotta

Virtus Segafredo Bologna e Carpegna Prosciutto Pesaro sul parquet manfredo per la casa del Faenza Lotta
Photo Credit To Matteo Marchi / Virtus Pallacanestro Bologna

La storica Palestra Lucchesi, sede del C.A Faenza Lotta, fucina di centinaia di atleti e moltissimi di campioni olimpionici, nel corso delle due alluvioni che hanno colpito la città di Faenza a maggio di quest’anno è andata quasi completamente distrutta.

Tante le dimostrazioni di solidarietà a sostegno di quella che è collettore di energie positive nel campo dello sport e che porta, attraverso la disciplina della lotta, il nome di Faenza in tutto il mondo. Per questo motivo l’amministrazione di Faenza, su una intuizione di Davide Balducci, gestore dell’impianto sportivo comunale Palacattani, ha deciso di invitare due squadre stelle del firmamento del basket maschile di prima grandezza, la Virtus Segafredo Bologna e la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro, a giocare proprio sul parquet faentino la partita amichevole di preseason.

L’iniziativa è stata presentata alla stampa questa mattina nella Sala Bigari del Comune di Faenza alla presenza del sindaco di Faenza Massimo Isola, dell’assessore allo sport, Martina Laghi, del Direttore Generale di Virtus Segafredo Bologna, Paolo Ronci e del Direttore Sportivo della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro Stefano Cioppi. Con loro anche Davide Balducci, il presidente della società Raggisolaris Filippo Raggi e Gianni Morsiani, vicepresidente nazionale della Fijlkam Lotta, la Federazione che riunisce le discipline di settore.

Nel corso della conferenza stampa il sindaco Massimo Isola ha sottolineato quanto “Lo sport possa trasformarsi in strumento per costruire la propria comunità; questa partita, tra due squadre le cui tifoserie vivono con grande passione il campionato della massima serie di basket maschile, ne è un esempio. Faenza – ha continuato il primo cittadino – è una città dove il basket è di casa anche grazie alle squadre locali che militano ad alti livelli”.

Nei giorni successivi alle alluvioni – ha invece sottolineato Paolo Ronci, Direttore Generale di Virtus Segafredo Bologna – la nostra squadra è stata qui con Daniel Hackett che domenica sarà in campo con Marco Belinelli, già a Faenza in occasione della presentazione del murales dedicato a Kobe Bryant, a testimonianza della continuità, della presenza a sostegno del sociale e per il nostro territorio. La risposta di Virtus Segafredo di fronte all’alluvione e al ruolo che lo sport deve avere è stata immediata e quindi abbiamo accettato di buon grado la proposta di giocare a Faenza contro la Carpegna Prosciutto Pesaro per una bella finalità, aiutare una società storica come il Club Atletico Faenza Lotta a poter continuare nella sua esperienza e a preparare tantissimi giovani attraverso la disciplina”.

Lo sport – ha poi detto Stefano Cioppideve essere soprattutto questo: poter far parte di un processo costruttivo che vada oltre al risultato finale della partita; è per questo che abbiamo accettato immediatamente non appena ci è stato proposto di giocare a Faenza con la Virtus due squadre che si contendono la palla a spicchi sui parquet di tutta Italia da moltissimi anni. Poter partecipare a un evento che può aiutare il nostro territorio ferito, Pesaro è storicamente accomunata alla Romagna, è motivo di grande orgoglio per quello che rappresentiamo dentro e fuori dei campi di basket”.

Siamo particolarmente orgogliosi di essere al centro dell’iniziativa di due società sportive così prestigiose – ha concluso Gianni Morsiani –, anche perché l’organizzazione di questo evento ha indubbiamente comportato un grande impegno di risorse umane ed economiche cosa che ci fa capire quanto sia importante poter avere delle visioni di insieme pur non facendo parte della stessa disciplina sportiva. La Palestra Lucchesi è la casa del Club Atletico Faenza Lotta, una società di prima grandezza nel settore della lotta mondiale. Il 15 settembre tecnici e atleti partiranno da Faenza alla volta di Belgrado per partecipare ai mondiali, ticket per conquistare il pass per i giochi olimpici di Parigi. Se la prima alluvione ci aveva danneggiato, la seconda ha quasi completamente distrutto la nostra sede e quindi ogni aiuto è un mattone nella rinascita della sede storica della lotta faentina e italiana. Avere dunque l’aiuto di due società di basket così importanti che in questa occasione scenderanno sul campo di Faenza non per il risultato finale ma per far rinascere una eccellenza sportiva italiana che è il Faenza Lotta, proponendo agli appassionati della pallacanestro uno spettacolo sportivo di altissimo livello, per noi è motivo di orgoglio e di grandissima gratitudine. È per questo motivo che ci farebbe piacere avere tantissimi appassionati che domenica possano tifare per la solidarietà e per lo sport in generale e non solo per la propria squadra”.

L’evento, organizzato dal Comune di Faenza, grazie alla collaborazione della Virtus Segafredo Bologna, Carpegna Prosciutto Basket Pesaro, di Davide Balducci gestore del Pala Cattani e della società sportiva Faenza RAGGISOLARIS, si terrà domenica 3 settembre al PalaCattani di Faenza (piazzale Tambini 5) alle ore 19. Costo del biglietto (acquistabile anche sul circuito LIVE TICKET): 10 euro. Under 14: omaggio. L’intero incasso verrà devoluto in favore dell’Associazione sportiva C.A Faenza Lotta-Palestra Lucchesi.


Post source : Jacopo Cavalli Ufficio Stampa e Comunicazione - Virtus Pallacanestro Bologna (www.virtus.it)

About The Author

Related posts