18 Luglio, 2024

Sella Cento ritrova Latina:
inizia la fase salvezza

Sella Cento ritrova Latina: <br>inizia la fase salvezza

Inizia la Fase Salvezza, ufficialmente, per la Benedetto. Ufficialmente, perché la matematica era arrivata la notte prima della grande rimonta contro Vigevano.

Sono passate circa tre settimane, in cui la Sella è riuscita ad imporsi con grande autorevolezza e controllo sul campo di Treviglio, che, domani, invece, esordirà nei playoff.

Tutta l’amarezza per non aver centrato, in qualche modo, i playoff, deve diventare rabbia agonistica da mettere in campo per assicurarsi la salvezza il prima possibile. È quello che hanno ribadito in settimana società, staff e giocatori. Coach Mecacci già dopo la sconfitta contro Trapani aveva avvisato: niente cali di pressione, comunque vada. Due giocatori di grande esperienza come il capitano, Daniele Toscano e Davide Bruttini, hanno supportato la tesi rispettivamente a Icarotv e Telestense, ringraziando l’affetto e la spinta dei tifosi, che non è mai mancata.

Prenderanno il via anche le attività playOut Door, organizzate dallo staff Marketing è Comunicazione, che dopo il Mese Benedetto e il grande successo della campagna abbonamenti, ha deciso di non fermarsi e regalare e regalarsi un altro mese di eventi. Si parte con la biciclettata di domani, un omaggio a Cento tappa del Giro d’Italia. Per i più giovani, ci sarà un punto di ritrovo di fianco alla Baltur Arena, dove si potrà partecipare a dei giochi organizzati e donare alla associazione di volontariato Zananadrea. (Tutte le informazioni per gli eventi di domani le trovate sempre qui: http://bit.ly/3y5aUOG)

Se dovessimo chiedere a chiunque dei più di 400 abbonati alla Fase Salvezza, ci direbbero che il momento che ha decretato il nono posto della Sella (se pur con 8 punti in più della nona dell’altro girone) è stato proprio l’incontro con Latina. Cento veniva da un buon periodo, ma la Benacquista era riuscita a incastrare l’attacco della Benedetto, stappando due punti sudatissimi. Il famoso passo falso che, in un girone come questo, fa la differenza.

Abbiamo il dente avvelenato per la partita con Latina”, dice Bernardo Musso, che esordi proprio in quella serata, facendo subito capire di essere una risorsa preziosa.

Per quanto riguarda Latina, la loro stagione è appesa ad un filo sottile, in cui l’unica certezza è che deve provare a vincerle tutte. Nelle situazioni in cui la quasi “disperazione” sportiva prende il sopravvento, la testa può vivere anche dei momenti di leggerezza e l’aggressività, di sicuro, non mancherà.

La partita contro Latina di un mese fa può dare degli spunti di riflessione: hanno recuperato un giocatore importante, Cicchetti, che può giocare in ruoli diversi, sia il 4 che il centro, quindi ora hanno rotazioni più profonde. Comunque sia dobbiamo pensare a giocare la partita nella maniera più dura e determinata possibile, perché questa fase Salvezza è praticamente un piccolo girone”.

Le parole di coach Mecacci non lasciano scampo a ragionamento troppo filosofici. Saranno partite dure, ma Cento non è solita a tirarsi indietro.

Salvatore Parrillo si era dimostrato una spina nel fianco per la difesa della Benedetto, sopratutto nei minuti finali, mettendo a segno 16 punti. È un giocatore di esperienza, che può salire in cattedra quando la palla inizia a pesare. Cento dovrà fare attenzione anche alla fisicità di Jacopo Borra, che aveva messo a dura prova l’attacco in area della Sella, anche se non è da sottovalutare la crescita evidente che ha avuto Max Ladurner, che potrebbe mettere in seria difficoltà la mobilità del suo avversario.

Samuele Moretti, altro centro della Benacquista, ha presentato così la gara in arrivo:«Questa è una fase molto delicata, è un “dentro o fuori” e chiaramente si sente molto la pressione, ma faremo il massimo per tramutarla in energia positiva e per far sì che la tensione porti ognuno di noi a mettere in campo qualcosa in più. Cento è una squadra costruita molto bene e domenica, considerando la sua posizione avvantaggiata in classifica, giocherà sicuramente una partita intensa per provare a mettere una seria ipoteca sulla permanenza nella categoria. Dal canto nostro, dobbiamo ripartire dall’atteggiamento molto positivo avuto nella precedente partita giocata sul loro campo, in cui siamo riusciti a metterli in difficoltà».

Latina viene da una sconfitta interna contro Forlì, che sicuramente ha ridato un po’ di fiducia ai ragazzi di coach Sacco, vista la prestazione di altissimo livello. Una buona prova per Mayfield, un realizzatore che può accendersi e dominare, come uscire dalla partita dopo qualche tiro sbagliato.

Sarà una battaglia, ma Cento deve vincere la guerra della Fase Salvezza e domani alle 18:00 andrà in scena il primo atto, da qui al 9 giugno, fino ad Abbracciarsi!


Post source : Francesco Ricciardi Responsabile Area Comunicazione - Benedetto XIV Cento (www.benedettoxiv.it)

About The Author

Related posts