13 Giugno, 2024

Serie C Gold: Francesco Francia, la differenza c’è e si vede

Serie C Gold: Francesco Francia, la differenza c’è e si vede

Tabellino

Preven Meccanica F. Francia-Foppiani Fulgor Fidenza 72-90
(18-22, 30-52, 53-75)
Preven Meccanica F. Francia: Cesana 17, Almeoni 12, Folli 11, Bavieri 8, Degregori 6, Errera 6, Penna 6, Chiusolo 4, Albertini 2, Bianchini n.e. All. Cavicchi, Vice Gatti.
Foppiani Fulgor Fidenza : Obiekwe Sam Kinsley 19, Genjac 18, Fainke 11, Sichel 9, Galli 8, Di Noia 7, Miaschi 7, Scattolin 5, Kumer 3, Ramponi 2, Beltadze 1, Massari n.e. All. Bertozzi, Vice Giacobbi.


Decima di ritorno o per essere più precisi quart’ultima di campionato, Fidenza scende in campo al PalaVenturi sapendo già della sconfitta di Bologna Basket (seconda forza del campionato) che la precede in classifica di quattro punti. Ulteriore stimolo, se ce ne fosse stato bisogno, per portare a casa ad ogni costo i due punti visto lo scontro diretto in programma all’ultima giornata. La Preven dal canto suo vorrebbe consolidare il suo ultimo posto utile per i playoff, ma viene da una settimana di allenamenti travagliati ed è anche un po’ a corto di rotazioni.


Tutto questo non si nota nel primo quarto, giocato bene e condotto per buona parte dalla truppa di Cavicchi. Errera e Cesana sono cercati e si fanno valere in area, mentre Fidenza non sembra in grande serata da oltre l’arco, come del resto Zola, solo due triple andate a segno nei primi dieci minuti a firma di Bavieri e Kinsley. L’equilibrio è spezzato da due palle perse, in sequenza e in maniera banale, dalla Preven nei minuti finali e prontamente trasformate, in contropiede, nei 4 punti che separano le squadre alla prima sirena.

Nella seconda frazione dopo tre minuti il divario non è cambiato, più errori che canestri, e solo quattro punti per parte messi a referto. A questo punto un antisportivo alquanto dubbio fischiato ad Almeoni dà il via ad un parziale di 16-2 a favore degli ospiti che mette una pesante ipoteca sul risultato finale. Troppe le iniziative personali non andate a buon fine per i padroni di casa mentre la Fulgor, con un gioco più corale, ritrova anche la mira da oltre l’arco. Ventidue punti da recuperare e 20 minuti da giocare, neanche la teoria di Dan Peterson che prevedeva il recupero di un punto al minuto è applicabile.

Infatti la Preven, sospinta da Genjac e Kinsley, sprofonda a –30 prima che la 1-3-1 e un quintetto piccolo più propenso a passarsi la palla nell’affrontare la zona, impattino il parziale del quarto. Gli ultimi dieci minuti passano senza sussulti, Almeoni da una parte e Genjac dall’altra la fanno da padroni ma le ultime curve sono del quintetto guidato dal giovane Penna che si porta inaspettatamente a casa il parziale. Ancora una volta la F.Francia non riesce a prolungare la striscia positiva oltre le due vittorie, uscendo di nuovo dalla zona playoff, nonostante il supporto morale dei giovani ospiti dell’Eutimo Basket Locri (RC) e degli Esordienti locali che hanno accompagnato i giocatori alla presentazione e che sono sugli spalti.

Sabato 1 Aprile è in programma la trasferta a Sant’Ilario d’Enza (RE) contro la Polisportiva Arena per Preven, mentre Fulgor ospiterà Castelnovo Monti il 2 Aprile alle 18:00.

Per rivedere la partita ci sono la pagina Facebook, il canale Youtube, la pagina della squadra.

Forza Francesco Francia !


Fonte:  Area Comunicazione – Francesco Francia Pallacanestro  (www.francescofranciabasket.it)

About The Author

Related posts