22 Febbraio, 2024

Maximilian Ladurner è un nuovo giocatore della Sella Cento

Maximilian Ladurner è un nuovo giocatore della Sella Cento

La Benedetto XIV comunica di aver raggiunto l’accordo con il centro Maximilian Ladurner, che vestirà la canotta biancorossa fino al 30 giugno 2024.

Diamo il benvenuto a Maximilian, che verrà a sostituire Lorenzo Benvenuti dopo il grave infortunio che purtroppo lo ha colpito nella partita di Rimini”, ha dichiarato il coach della Sella Matteo Mecacci. “Inseriamo un giocatore giovane, ma che ha già avuto esperienze significative a Trento in contesti competitivi come la nostra prima Lega o l’EuroCup. Siamo convinti che la sua voglia di fare e le sue qualità saranno di grande aiuto per permetterci di riprendere la nostra competitività all’interno del difficile campionato che stiamo affrontando. Ringraziamo la società per lo sforzo effettuato, cosa non banale in un momento così complicato, manifestando la volontà di perseguire in tutti i modi gli obiettivi prefissati ad inizio stagione”.

Nato a Merano il 6 dicembre 2001, centro di 207 cm per 95 kg, Maximilian Ladurner è un prodotto cestistico della Dolomiti Energia Basketball Academy, società satellite dell’Aquila Trento con la quale ha vinto, nel 2019, la Next Gen Cup, il massimo torneo giovanile della LBA. Aggregato fin da sedicenne alla formazione bianconera, ha fatto il suo esordio in EuroCup nel 2019 ed in Serie A nel 2020; in totale, sono 144 le presenze del nuovo centro biancorosso con la maglia dell’Aquila, con medie di 2 punti e 1,7 rimbalzi a partita in campionati impegnativi come la LBA e l’EuroCup.
Convocato in più occasioni (45 presenze tra U18 e U20) dalle nazionali giovanili italiane, con la maglia Azzurra ha fatto parte del Green Team – una selezione dei migliori giovani prospetti del Paese – e della Nazionale Sperimentale, dove è stato compagno di squadra di Mattia Palumbo.

Un centro giovane ma già con alcune esperienze in Serie A ed in Europa, pronto a ripartire per la sua prossima sfida: benvenuto a Cento, Max!


Post source : Francesco Ricciardi Resp. Comunicazione e Stampa / Area Comunicazione - Benedetto XIV (www.benedettoxiv.it)

About The Author

Related posts