22 Febbraio, 2024

La Logimatic risorge battendo San Severo in un match equilibratissimo

La Logimatic risorge battendo San Severo in un match equilibratissimo

PALA ARTI GRAFICHE REGGIANI, OZZANO DELL’EMILIA – È una prestazione di tutto cuore quella messa in campo dai New Flying Balls, dall’inizio fino agli ultimissimi secondi, contro una San Severo mai doma: alla fine, però, i biancorossi strappano due punti importantissimi in ottica salvezza, vincendo 73-66.


Coach Conti opta per uno starting five composto da Bechi in tacca bassa, con Abega, Bastone, Balducci e Filippini. Si segna poco nei primi minuti, con San Severo che scappa e Ozzano la riprende al ritmo di due punti (6-6 a 5’30”) dalla fine, fino alla tripla di Magrini che prova a spezzare l’equilibrio in favore dei pugliesi. Inutilmente, perché Ozzano – sotto il nome di Bechi – mette la testa avanti per la prima volta sul 10-9, in un match che vive di poche interruzioni – solo tre falli totali in 8’ e nessun time-out – e i biancorossi a guidare sul 16-13. Ancora migliore è il risultato sul suono della sirena (18-13) con lo zampino di Filippini sotto canestro e la vana ultima azione offensiva degli ospiti.

Non si ferma, invece, quella casalinga: dopo poco più di 2’, Ozzano va al riposo – nel primo time-out – sul +8 (24-16), grazie al super ingresso di Terzi al quale viene fischiato un fallo quantomeno dubbio, prima del minuto di pausa. Ne escono rinvigoriti i New Flying Balls, che provano ad approfittare di un avversario in confusione: la tripla di Bechi sigla il +11 (29-18), il gioco da tre di Gatto rosicchia tre lunghezze, ma senza aprire un periodo favorevole ai suoi. È lui, comunque, l’uomo del momento per San Severo; dall’altra parte, Bastone e Abega confermano il +8 (32-24) a 2’45” dalla fine. Sono tutti da vivere gli ultimi secondi, i pugliesi si rifanno sotto – anche grazie a un canestro di Gatto, al quale non viene fischiato un “passi” che sembrava palese – ma a 23” dal rientro negli spogliatoi Balducci, in contropiede, firma il +5 (38-33). Fall, infine, ha l’ultima parola per concedere ai suoi un solo possesso di distanza.

Dagli spogliatoi esce meglio, alla lunga, San Severo, che con la tripla di Gatto ritorna in vantaggio sul 43-42. Si apre, così, un botta e risposta in cui gli ospiti rallentano la produzione offensiva, Abega invece prova a entrare in partita con la prima tripla personale (47-45) a 4’30” dalla fine del terzo periodo. Ozzano va in bonus, ne giova Tchintcharauli che pareggia momentaneamente, ma il match è troppo tirato per prevedere quale formazione possa prevalere prima dell’ultimo quarto: sorride Ozzano, pur per una sola lunghezza (53-52)

Nell’ultimo quarto guida la partita Ozzano, che a metà frazione si ritrova in vantaggio di tre punti (59-56), proprio quando viene comminato il primo fallo a San Severo. Bechi, uno dei trascinatori della serata, sale a quota 15 punti personali e permette un po’ di respiro ai suoi (61-56); sotto le pance biancorosse, invece, replica Fall. Coach Nunzi si vede costretto a chiamare un time-out quando Abega fa impazzire il Pala Arti Grafiche Reggiani con la tripla del +8 (66-58). Gli risponde Gatto a 2’ dalla sirena, ma la controrisposta è presto servita da Piazza. Da mani nei capelli, per i sostenitori di Ozzano, è la tripla di Pazin a 35” esatti, quando coach Conti richiama i suoi per un time-out sul 69-66. Bechi si guadagna e segna i liberi che indirizzano, una volta per tutte, la vittoria per Ozzano, con la differenza canestri che viene messa al sicuro da una difesa perfetta negli ultimi istanti.


Logimatic Group Ozzano-Allianz Pazienza San Severo 73-66
(18-13; 38-35; 53-52)
Logimatic Group Ozzano: Myers n.e., Bechi 17, Ly-Lee, Bastone 12, Zambianchi n.e., Martini 2, Terzi 2, Filippini 10, Balducci 10, Piazza 2, Abega 15, Zanasi n.e. All.re: Conti.
Allianz Pazienza San Severo: Tchintcharauli 5, Montanari n.e., Pazin 13, Pierotti 4, Fall 18, Gatto 16, Colombo n.e., Petrushevski, Guastamacchia 7, Magrini 3. All.re: Nunzi.
Arbitri: Luchi e Buoncristiani.
Top scorer: Fall, 18 punti
Note: 1Q 18-13; 2Q 20-22; 3Q 15-17; 4Q 19-14


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione - Logimatic Group Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts