24 Febbraio, 2024

La Rucker San Vendemiano espugna il “Pala Arti Grafiche Reggiani“

La Rucker San Vendemiano espugna il “Pala Arti Grafiche Reggiani“
Photo Credit To Gentilini / New Flying Balls Logimatic Group Ozzano

PALA ARTI GRAFICHE REGGIANI, OZZANO DELL’EMILIA – Non arriva ancora il primo sorriso per i New Flying Balls, che dopo un ottimo match contro un valido avversario come la Rucker San Vendemiano cedono definitivamente nell’ultimo quarto per 93-77. Si tornerà sul parquet già mercoledì 11 ottobre in casa di San Severo.

Coach Giuliani opta per uno starting five composto da Piazza in tacca bassa, con Abega, Cortese, Mancini e Ly-Lee a completare lo schieramento.

Inizia con il freno a mano tirato la squadra di casa, che subisce le offensive di una Rucker capace di mettersi a debita distanza nei primi minuti sul +8: sugli scudi soprattutto Calbini (6 punti dopo i primi 10’) e Oxilia (4). Poi, Cortese e compagni escono dal guscio, accorciando prima sul -5 (18-13) e – lottando sia su ogni pallone, con il totale dei falli che si esauriscono per entrambe dopo nemmeno 7 minuti – appianando la distanza a 2’15”. Piazza, con una tripla, porta i suoi a un solo possesso di difetto, con Bechi che costringe Carrea a chiamare il time-out (20-20). Il copione cambia completamente: Chiumenti riporta a +2 gli ospiti, ancora Costantino e Terzi rispondono, rendendo giustizia a una seconda parte di frazione perfetta.

E non basta l’intervallo corto a fermare la cattiveria agonistica dei ragazzi di Giuliani, che approcciano in maniera ottimale anche al rientro sul parquet: la Rucker trova un canestro solo con Calbini, mentre Bechi, Pavani e Abega spingono i biancorossi sul +14 (38-24). Dall’altra parte, Calbini e Cacace accorciano sul -9 (38-29), riaccendendo una sfida con un livello alto di agonismo. È il momento in cui i ruoli si invertono: la Rucker torna in partita con Zacchigna, autore di due canestri indispensabili per fissare il momentaneo -1 (42-41). Nel finale, la sfida è a suon di triple: Piazza apre, Perin pareggia e, sulla sirena, Bechi manda i New Flying Balls sul +1 (47-46) a millesimi dal suono della sirena.

Rientrati dagli spogliatoi, le distanze non si ampliano: San Vendemiano scappa, Ozzano la riprende in un parziale di 8-10 (55-56) dopo nemmeno metà quarto. Bechi, prima della sostituzione con Terzi, tocca quota 17 punti, mentre Cortese torna a referto con la tripla del +2 (58-56). I minuti restanti non sono per cuori deboli: i padroni di casa vanno in bonus, con gli ospiti che avanzano soprattutto grazie a Zacchigna (10 punti dopo 30’), ma riescono sempre a mettere una toppa con Piazza. Il numero 21 è monumentale a pareggiare i conti sul 65-65 e, qualche minuto dopo, fissare il sorpasso sul +2 (68-66), salendo a 14 punti.

L’inizio dell’ultimo quarto, però, è da brividi: San Vendemiano fissa un parziale di 0-11 nei primi 4’ (68-77), interrotto dai due punti di Ly-Lee che prova a rilanciare le ambizioni di Ozzano. Inutilmente, perché gli ospiti vengono trascinati da un Perin praticamente perfetto dalla lunga distanza e un Gluditis bravo a chiudere i giochi a poco meno di due minuti dalla fine, sul 75-89. Al suono della sirena, il passivo è anche troppo pesante: -16.

Tabellino

Logimatic Group Ozzano-Rucker San Vendemiano 77-93
(28-22; 47-46; 68-66)
Logimatic Group Ozzano: Myers n.e., Bechi 20, Pavani 2, Ly-Lee 8, Zambianchi n.e., Martini, Terzi 3, Cortese 9, Balducci 2, Piazza 16, Abega 9, Mancini 8. Coach: Giuliani
Rucker San Vendemiano: Zacchigna 10, Chiumenti 6, Oxilia 9, Gluditis 14, Vettori, Di Emidio n.e., Perin 15, Dalla Cia n.e., Gatti 8, Cacace 14, Calbini 17. Coach: Carrea
Arbitri: Chiarugi e Forni
Note: 1Q 28-22; 2Q 19-24; 3Q 21-20; 4Q 9-27
Top scorer: Bechi, 21 punti


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione Logimatic Group Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts