23 Settembre, 2020

L’IBSA Next Gen Cup 2020: risultati 02/01 e programma

L’IBSA Next Gen Cup 2020: risultati 02/01 e programma

Due gare molto equilibrate, quelle che hanno inaugurato le danze nel Girone C. Nella prima, Sassari l’ha spuntata sulla Virtus Bologna per 73-72 con un Andrej Jakimovski incontenibile con le sue iniziative dal palleggio: 36 punti, 18 rimbalzi (già 22+12 all’intervallo lungo), 3 assist e 10 falli subiti per l’esterno macedone in prestito dal Campus Piemonte. Doppia-doppia anche per Kebe Kalidou (16 punti, 10 rimbalzi ma anche 9 perse).

La Dinamo ha passato tutto il match a guidare nel punteggio ma ha rischiato tantissimo nei secondi conclusivi, con una persa che ha regalato alla Virtus la palla del possibile sorpasso, infine non concretizzatosi col tiro vicino allo scadere di Giulio Zambianchi. Per i bianconeri, è da sottolineare il losing effort di Emanuele Solaroli: 15 punti, 11 rimbalzi, 2 assist in 24 minuti.

Nella seconda partita, Reggio Emilia ha avuto la meglio su Pistoia (59-55) in una gara con pochi canestri, molte perse ma che è stata interessante fino all’ultimo e costellata da alcune giocate apprezzabili. La PR ringrazia in particolare Ibrahima Cham (14 punti in 15 minuti), autore di un secondo tempo di grande impatto in entrambe le metà campo e del 2+1 spettacolare e clutch che ha regalato il +3 ai suoi a 1:20 dalla fine. Ai toscani non sono bastati i 20 punti di Jonas Riisma (un rebus per la difesa della PR nel primo tempo, più impreciso nel secondo) né i 15 di Cosimo Faticanti, autore tra l’altro della tripla del 55 pari che, a 2:08 dalla fine, aveva acceso le speranze dei suoi.

Vittorie per Fortitudo Bologna e Aquila Trento al debutto nel Girone D, al termine di due gare dall’andamento molto diverso. I bolognesi hanno superato Brindisi per 73-70 in un match sempre molto equilibrato, grazie a un ultimo quarto straripante di Matteo Zanetti, autore di quello che è stato, nella sostanza, il game winner della partita: un long two dal palleggio sparato in faccia al diretto avversario per il +2 dei suoi con 17.2 secondi da giocare. Per l’esterno della Effe: 25 punti (11/18 dal campo, 3/3 ai liberi) e 13 rimbalzi in appena 23 minuti di gioco. Cruciale anche il contributo di Ugo Simon, mostratosi in palla sin dalle primissime battute: 23 punti, 9 rimbalzi, 5 assist per lui a fine gara.

A Brindisi non sono dunque bastati i 52 punti prodotti da due dei tre giocatori giunti in prestito dalla Oxygen Bassano per l’occasione, Matteo Bogliardi (28 punti, 9 rimbalzi) e Nemanja Gajic (24 punti, 5 rimbalzi, 3 recuperi).

Nella seconda gara del girone, Trento ha mandato un segnale inequivocabile alle rivali regolando d’autorità Treviso (81-70) al termine di un match in cui i bianconeri – autori di eccellenti percentuali dal campo, 57% da due e 39% da tre – hanno sostanzialmente fatto la partita dal secondo quarto in poi, nonostante la buona opposizione degli avversari. Con la gara ancora in equilibrio, i due protagonisti maggiori per l’Aquila sono stati Alessandro Voltolini (23 punti con 8/10 da due e 7/9 ai liberi) e Matteo Italo Picarelli (20 punti, 5/13 dal campo e 7/7 ai liberi). Ai trevigiani non bastano la doppia-doppia messa a segno da Lorenzo Piccin (23 punti, 13 rimbalzi) e quella sfiorata da Manuel Saladini (18 punti, 9 assist).

Seconda tornata di partite nel Girone C, col bis di Sassari e il riscatto della Virtus Bologna

Sassari fa due su due: dopo le V Nere, anche Brescia è battuta (66-54). Equilibrio assoluto per tre quarti di gara, coi sardi che conducono e Brescia che insegue sempre da distanza ravvicinatissima. Poi, durante l’ultima frazione, la squadra di coach Di Meglio si è dovuta arrendere sotto i colpi di Marko Milovanovikj (22 punti), prima, e di Andrej Jakimovski (16 punti, 17 rimbalzi, 6 assist), poi. Per la Leonessa, sono risultate fatali le molte perse (19 contro le 11 avversarie) e le cattive percentuali, sia dall’arco (15%) che ai liberi (31%). Da sottolineare il losing effort di Luca Dalcò (9 punti, 8 rimbalzi, 10 assist).

La Virtus Bologna trova la prima vittoria nel torneo superando nettamente Pistoia (76-57). Un successo ottenuto tirando con percentuali alte (44% da due, 50% da tre), dopo un primo quarto approcciato in maniera ottima dai bianconeri (22-12 al termine dei primi dieci minuti). I toscani non sono mai davvero riusciti a colmare il divario iniziale e, durante la ripresa, i padroni di casa hanno finito per scappare via ulteriormente nel punteggio. Fra i ragazzi di coach Ansaloni, il top scorer di serata è Destiny Agbamu (18 punti), seguito da Arcangelo Guastamacchia a quota 15. Ai biancorossi non sono bastati i 23 di Joonas Riisma.

I gironi

Le 17 squadre giovanili della Serie A si affronteranno in una prima fase di qualificazione divise in 4 gironi: passano al turno successivo le prime due classificate.

  1. Girone A (27 e 28 dicembre 2019)

    A|X Armani Exchange Milano, Carpegna Prosciutto Papalini Basket Pesaro, Umana Reyer Venezia, Vanoli Basket Cremona.
  2. Girone B (27 e 28 dicembre 2019)

    Object Particolare Varese, S.Bernardo-Cinelandia Cantù, Allianz Pallacanestro Trieste, Virtus Roma.
  3. Girone C (2,3 e 4 gennaio 2020)

    Banco di Sardegna Sassari, BPER Virtus Bologna, Grissin Bon Reggio Emilia, Leonessa Basket Brescia, Officina Fattori Pistoia.
  4. Girone D (2 e 3 gennaio 2020)

    De’ Longhi Treviso, Dolomiti Energia Trentino, Happy Casa Brindisi, La Cassa Fortitudo Bologna.

Risultati e programma giornate

  1. RISULTATI 27 dicembre 2019


    Allianz Pallacanestro Trieste-S.Bernardo-Cinelandia Cantù (Gir. B)  63-51
    Virtus Roma-Object Particolare Varese (Gir. B) 60-74
    Umana Reyer Venezia-Vanoli Basket Cremona (Gir. A) 82-59
    A|X Armani Exchange Milano-Carpegna Prosciutto B. Pesaro (Gir. A) 51-69
    Allianz Pallacanestro Trieste-Virtus Roma (Gir. B)* 92-82
    S.Bernardo-Cinelandia Cantù-Object Particolare Varese (Gir. B) 89-70
    *Alla Palestra Porelli, Via dell'Arcoveggio, 49/2 - Bologna
  2. RISULTATI 28 dicembre 2019


    Umana Reyer Venezia-A|X Armani Exchange Milano (Gir. A) 82-61
    Carpegna Prosciutto B. Pesaro-Vanoli Basket Cremona (Gir. A) 73-59
    S.Bernardo-Cinelandia Cantù-Virtus Roma (Gir. B) 110-45
    Object Particolare Varese-Pallacanestro Trieste* (Gir. B) 72-70
    Vanoli Basket Cremona-A|X Armani Exchange Milano* (Gir. A) 69-83
    Carpegna Prosciutto B. Pesaro-Umana Reyer Venezia (Gir. A) 50-59
    *Si gioca alla Palestra Porelli, Via dell'Arcoveggio, 49/2 - Bologna
  3. RISULTATI 2 gennaio 2020


    Banco di Sardegna Sassari-BPER Virtus Bologna (Gir. C) 73-72
    Grissin Bon Reggio Emilia-Officina Fattori Pistoia (Gir. C) 59-55
    La Cassa Fortitudo Bologna-Happy Casa Brindisi (Gir. D) 73-70
    De’Longhi Treviso-Dolomiti Energia Trentino (Gir. D) 70-81
    Leonessa Basket Brescia-Banco di Sardegna Sassari (Gir. C) 54-66
    BPER Virtus Bologna-Officina Fattori Pistoia (Gir. C) 76-57
  4. PROGRAMMA 3 gennaio 2020


    09:30 Dolomiti Energia Trentino-La Cassa Fortitudo Bologna (Girone D)
    11:30 Happy Casa Brindisi-De’Longhi Treviso (Girone D)
    14:30 Officina Fattori Pistoia-Banco di Sardegna Sassari (Girone C)
    16:30 Leonessa Basket Brescia-Grissin Bon Reggio Emilia (Girone C)
    18:30 Dolomiti Energia Trentino-Happy Casa Brindisi (Girone D)
    20:30 La Cassa Fortitudo Bologna-De’Longhi Treviso (Girone D)
  5. PROGRAMMA 4 gennaio 2020


    09:00 BPER Virtus Bologna-Leonessa Basket Brescia (Girone C)
    11:00 Banco di Sardegna Sassari-Grissin Bon Reggio Emilia (Girone C)
    16:00 Officina Fattori Pistoia-Leonessa Basket Brescia (Girone C)
    18:00 Grissin Bon Reggio Emilia-BPER Virtus Bologna (Girone C)

LA FORMULA

Le prime 2 squadre classificate di ogni girone accedono alla Fase Finale con turni di quarti di finale, semifinali e finale. I quarti di finale si giocheranno con partite di andata e ritorno mentre semifinali e finale saranno disputate con partite a scontro diretto. La Fase Finale si disputerà a Pesaro nel week end della Final Eight di Serie A con il seguente calendario:

- giovedì 13 febbraio 2020 – quarti di finale (andata);
- venerdì 14 febbraio 2020 – quarti di finale (ritorno);
- sabato 15 febbraio 2020 – semifinali;
- domenica 16 febbraio 2020 – finale.


Next Gen anche al femminile

Una importante novità di questa edizione è l’allargamento della manifestazione a 8 squadre Under 18 femminili in accordo con la Lega Basket Femminile.

  1. Le formazioni partecipanti


    Basket Costa x l'Unicef Costa Masnaga
    Bk Academy La Spezia
    Bk Academy Mirabello
    Geas Basket Sesto San Giovanni
    Granda College Cuneo
    High School Basket Lab (FIP)
    San Martino di Lupari
    Umana Reyer Venezia
  2. RISULTATI 30 dicembre 2019


    San Martino di Lupari-Bk Academy Mirabello 60-74
    Geas Basket-High School Basket Lab 53-43
    Bk Academy La Spezia-Umana Reyer Venezia 103-48
    Basket Costa x l’Unicef-Granda College Cuneo 54-74
    Le semifinali e la finale si disputeranno a Pesaro alla Vitrifrigo Arena il 15 e 16 febbraio 2020.

Attorno all'evento

La seconda edizione della IBSA Next Gen Cup intende essere un momento di crescita dei nostri giovani talenti non solo sul campo: sarà infatti un’altra tappa di Next Generation Educational, il progetto della Lega Basket Serie A realizzato da ‘A Better Basketball’ per scoprire, valorizzare, aiutare i giocatori dei vivai LBA o già professionisti ad aver successo negli studi e a costruirsi un futuro nel mondo del lavoro durante la loro carriera sportiva.
Un altro tema di approfondimento sarà costituito da un workshop che metterà i giovani atleti a confronto sulle tematiche relative all’utilizzo dei social networks.

La copertura

Tutte le gare della IBSA Next Gen Cup saranno trasmesse in diretta sui canali LBA. In più, come già nella scorsa edizione, è prevista una Guida digitale e un sito dedicato con statistiche, news, risultati e molto altro mentre sui social saranno state realizzate grafiche e contenuti dedicati per il racconto sportivo dell’evento in tutte le sue fasi: dalla presentazione dei roster delle partite ai risultati finali e alle premiazioni. In questo piano di comunicazione LBA si avvarrà della collaborazione del sito ItalHoop, specializzato nella attività giovanile.

Nella scorsa edizione il Reach medio sui social dei contenuti Next Gen è stato di 9.000 utenti mentre le visualizzazioni totali del sito Next Gen sono state 85.000.


Fonte: Ufficio Stampa Lega Basket (www.legabasket.it)

About The Author

Related posts