19 Ottobre, 2021

Discovery+ Supercoppa:
la Virtus batte Milano e vince la Supercoppa

Discovery+ Supercoppa: <br>la Virtus batte Milano e vince la Supercoppa
Photo Credit To Matteo Marchi / Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Si riparte da quei 10 giorni stellari di giugno per la Virtus, che fa sua la finale di Supercoppa contro Milano, sempre ad inseguire.

Anche senza il perno del pitturato, Udoh, il muro bianconero ha fermato le giocate avversarie con un Jaiteh ad altissimo livello, che ha ben sfruttato i tanti assist ricevuti dalla coppia Pajola-Teodosic, oggi molto illuminati.

Scariolo porta subito in dote la vittoria alla Segafredo appena rientrato nel basket nazionale, nei 4 giorni ottiene buone risposte praricamente da tutti, alcuni a turno, altri senza mai scendere di livello.

La difesa è stata la chiave di volta, relegando all’A|X un mesto 48% da 2, restando in partita, ma mai veramente a contatto, solo con le triple finali del duo Shields-Rodriguez, quest’ultimo perennemente in guerra con l’ambiente circostante.

A rimbalzo la Virtus ha pagato dazio, ma meno di quanto dica il conteggio (-12), compensando con poche perse (9), inquadrando il cesto dall’arco come non accaduto in passato (44%).

È precampionato, ma una risposta immediata alle nuove velleità di Milano sono un buon viatico per la stagione, ancora tutta da scrivere, ma farlò partendo da un vittoria fa sempre bene.


Scariolo va coi 5 presentati con Venezia, Messina è italianissimo con Datome e Melli, chiavi in mano a Delaney. C’è più Virtus in avvio col post basso di Jaiteh e la difesa, 10-2, il giro dei cambi non ha la stessa intensità e Milano è lì quando piovono 2 triple, sorpassando con Mitoglou, efficace nel pitturato. Terminati i parziali è punto a punto con pure giocate pregevoli, compresa la tripla finale di Teodosic del +3. Olimpia meglio a rimbalzo, Virtus col tiro e 0 perse, fin qua nemesi della serata precedente.

Un quintetto tattico con Weems da 4 apre la seconda frazione, Abass che prova a prendersi la scena lasciando la Virtus a lungo con un possesso di vantaggio. Teo colora per i compagni che alzano il livello di gioco per il +9, e 9 rimangono alla pausa lunga sul gancio di Alibegovic, oggi ben dentro alla partita. A|X ancora forte a rimbalzo, pesano i 9 offensivi, ma tira male da 3 (2/13), la Virtus risponde con una ottima mira esaltata dai 15 assist (6 Pajola, 5 Teo, alcuni sublimi), molti chiusi da uno Jaiteh terminale irrefrenabile.

Prova la fuga la Virtus, la respinge più volte al ferro il solito Hines, ma a metà frazione sono 10 di vantaggio. L’Olimpia prova ad aumentare l’intensità dalla panchina, ma le triple Virtus piovono pesanti fino al +17, gli ultimi 2’ son di confusione dopo sprazzi di grande basket, il Chacho sistema un po’ per il suo -12. I numeri confermano quanto visto nei primi 20’, con qualche persa di troppo e soli 2 cesti da 2 a fronte delle 5 triple, su 7.

La rimonta è ancora firmata dal Chacho, l’attacco Virtus senza Teo e Pajola fatica a costruire, ne restano 7. Sale il livello della partita, Shields s’infuoca, dall’altra parte la difesa non concede nulla in area, la Virtus entra negli ultimi 3’ sul +7. Si sbaglia qualche tiro forzato con V nere sempre con vantaggio di almeno 2 possessi, un ottimo Jaiteh sparecchia il ferro davanti e dietro. Il finale manda i bianconeri ai liberi, Weems e Belinelli tengono il vantaggio, Pajola chiude i giochi al termine di una partita condotta da leader assoluto.

Prossima partita sarà domenica 26 settembre ore 20:45, 1° di campionato a Trento, diretta Raisport Discovery e Radio Nettuno Bologna Uno.

Tabellino

A|X Exchange Milano-Virtus Segafredo Bologna 84-90
(20-23 35-44 55-67)
A|X Armani Exchange Milano: Melli 10, Rodriguez 17, Ricci 3, Biligha n.e. Moraschini, Hall 13, Delaney 8, Mitoglou 8, Shields 19, Alviti 2, Hines 4, Datome. All. Messina.
Virtus Segafredo Bologna: Tessitori, Belinelli 9, Pajola 14, Alibegovic 13, Hervey 4, Ruzzier n.e. Jaiteh 18, Alexander 7, Barbieri n.e. Weems 10, Teodosic 9, Abass 6. All. Scariolo.


Luca CocchiBasketCity.net)

About The Author

Related posts