28 Febbraio, 2024

EuroLeague 2023/24 preview:
Virtus Bologna-Alba Berlin

EuroLeague 2023/24 preview: <br> Virtus Bologna-Alba Berlin
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Primo appuntamento della settimana intensissima del back-to-back Eurolega per la Virtus, che incontra l’Alba Berlino.

I teutonici dalla critica vengono considerati dei seri candidati alle ultime posizioni del massimo campionato continentale, dopo le importanti partenze rispetto al roster della scorsa stagione (Jaleen Smith a Bologna, Luke Sikma all’Olympiacos e Lo a Milano).

Sulla carta è una cosa, poi ci sono la realtà, le partite, gli episodi: la Virtus dovrà essere brava a non perdere la concentrazione ed a imporre da subito il proprio ritmo alla gara, per renderla il più agevole possibile.

Aggredire con una forte difesa, cercare le migliori spaziature e circolazione di palla. Banale, a dirsi.

Per i bianconeri indisponibile Achille Polonara.

Mettere un altro +1 nella casella delle vittorie, dopo l’ottima prova a Monaco, è fondamentale per la Segafredo, che non può sbagliare in casa per la seconda volta (in attesa del ritorno del Mago Milos a casa “sua” il prossimo Venerdì).

Le parole di Coach Banchi alla vigilia della gara con l’Alba

La squadra dal punto di vista emotivo prende energia dalle vittorie, come qualsiasi squadra, dalla buona prestazione di Monaco e dalla discreta continuità espressa nell’insidiosa trasferta di Trento. Ci prepariamo a questo ciclo di gare sotto il profilo emotivo nella condizione ideale per farlo. La sconfitta con Kaunas ci lascia quel briciolo di amarezza che vorrei tramutassimo in determinazione per cercare di alzare ancor più il livello del nostro gioco. Questa è l’Eurolega, quanto di più eccelso esista nella pallacanestro europea, devi essere molto attento perché non ci sono squadre che ti concedono margine di errore. Ne è un esempio evidente Berlino, le cui caratteristiche sono molto specifiche e quindi sarebbe un errore pensare che sia una partita meno complessa di quanto siano state Monaco e Kaunas, è semplicemente diversa ma nasconde la sua complessità. Achille non è ancora disponibile e questo limita le nostre possibilità, ci spinge sempre a gestire questa emergenza che diventa ancora più evidente giocando tre partite in un lasso di tempo così ristretto. La squadra dal punto di vista mentale ci arriva con un buon mood, dal punto di vista tecnico deve sopperire a un’emergenza e si porta in dote questo piccolo neo di come non siamo stati capaci di capitalizzare i vantaggi accumulati contro Kaunas, che forse è qualcosa di possibile in un momento così precoce della stagione, ma l’Eurolega non dà margine. Arriviamo con il carico di motivazione e determinazione che ci permette di giocare una partita alla volta, ma sempre con una volontà consistente di imporre la nostra pallacanestro. Questa è una squadra che più di altre è fortemente caratterizzata da un suo stile, oramai da anni, con giocatori di talento che giocano a ritmi elevatissimi, con una tipologia di pallacanestro diversa dal convenzionale”.

Le dichiarazioni di Isaia Cordinier nel pregara

C’è una grande differenza adesso, abbiamo un nuovo allenatore e dobbiamo adattarci a un nuovo sistema e trovare una nuova chimica, ma penso che adesso stiamo andando molto bene. Siamo assolutamente lontani dall’aver finito, abbiamo tante sfide di fronte a noi ma siamo sulla buona strada. Dobbiamo continuare a costruire su ciò che abbiamo fatto di buono e su ciò che abbiamo migliorato nelle partite contro Monaco e contro Trento. Dobbiamo imparare molto dalla partita di Kaunas, non possiamo concedere sconfitte facili in casa. Le vittorie in casa sono fondamentali per noi e lo saranno anche nel finale di stagione. Lavoro molto e sono sempre pronto ad aiutare la squadra, la mia versatilità mi permette di fare tante cose in campo, sia in difesa che in attacco. Sono fiero di essere un giocatore duttile e di mostrarlo durante le partite dando il 100% per la squadra e ai miei compagni”.

Virtus Segafredo Bologna-Alba Berlin, palla a due questa sera (18 ottobre), ore 20.30 al Paladozza con dirette su Sky Sport, DAZN, Euroleague.TV e Radio Nettuno Bologna Uno.
Arbitreranno l’incontro Emin Mogulkoc, Joseph Bissang, Amit Balak.


Post source : Francesco Rizzoli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts