23 Maggio, 2024

ULTIME NOTIZIE

Ozzano perde con Bisceglie
e affronterà Padova ai playout

Ozzano perde con Bisceglie <br>e affronterà Padova ai playout

PALA ARTI GRAFICHE REGGIANI, OZZANO DELL’EMILIA – Sarà Pallacanestro Virtus Padova-New Flying Balls Ozzano nel 1° turno playout: complici le sconfitte dei veneti, della Civitus Allianz Vicenza e degli emiliani, proprio i ragazzi di coach Conti non avranno a disposizione il fattore campo. Nell’ultima gara di regular season, Lions Bisceglie batte i padroni di casa 86-73, superando la Logimatic per classifica avulsa al 16° posto.


Coach Conti opta per uno starting five composto da Bechi in tacca bassa, con Abega, Cortese, Bastone e Filippini.

Chiti rompe gli indugi dopo quasi 2’, ma lasciando poi il timone ai New Flying Balls, che dopo la tripla di Bechi (7-4) fissa il massimo vantaggio con il canestro di Bastone (+5 sul 9-4), subendo la risposta dei pugliesi. Il pareggio di 11-11 a 3’30” dalla fine registra un equilibrio che prosegue anche dopo il primo time-out chiamato da coach Conti: l’accumularsi dei falli (5-4) non gioca a sfavore dei biancorossi, altalenanti in fase difensiva ma incisivi quanto basta dai liberi (5/6) per non lasciarsi scappare gli avversari.

Il gioco da tre punti di Suppi e la tripla di Rubinetti danno una “sgasata” a Bisceglie (18-23); la trpla di Fontana inguaia i padroni di casa a -7 (19-26). Bastone e Filippini – quest’ultimo già protagonista otto volte dalla lunetta – iniziano a ricucire la differenza, il -1 (25-26) di Cortese obbliga coach Origlio a richiamare i suoi al time-out. La tripla di Cortese vale il 28-28, ma coincide con l’esatto momento di massima spinta Lions: la tripla di Rodriguez vale il +7 ospite (28-35). Come pochi minuti prima, Cortese e compagni rimangono aggrappati alla partita: Bechi, canestro e fallo, vale il -2 (35-37) e, dopo la seconda tripla di Rodriguez, è Martini a fissare il -5 al rientro negli spogliatoi.

Si fa nuovamente tortuosa, sempre sul -7 (43-50), la strada di Ozzano, a cui iniziano a pesare le mani per la posta in palio. Rodriguez prende per mano la squadra, indovinando due triple da distanza siderale e fissando il massimo vantaggio pugliese – +11 sul 63-52 – chiamando a una pronta risposta i padroni di casa. Risposta che arriva proprio sulla sirena grazie alla tripla di Bechi.

Ad inizio ultimo quarto è sempre Abega il principale protagonista in biancorosso: il gioco da tre punti vale il -2 (61-63), prima di un paio di attacchi che non permettono l’aggancio. Quello avviene un minuto dopo: 66-65 a 5’50” dalla fine, con l’inerzia che sembra totalmente a favore ozzanese. Invece, i Lions ristabiliscono un minimo vantaggio di tre punti (69-72), allungando poi nel finale.


Logimatic Group Ozzano-Nuova Cest. Lions Bisceglie 73-86
(16-17; 37-42; 58-63)
Logimatic Group Ozzano: Myers 3, Bechi 13, Bastone 13, Zambianchi n.e., Martini 2, Terzi, Filippini 16, Cortese 9, Balducci, Abega 17, Zanasi n.. All.re: Conti.
Nuova Cest. Lions Bisceglie: Suppi 19, Chessari 18, Turin n.e., Dip 4, Cepic, Abati Toure 4, Divac 2, Chiti 22, Rubinetti 11, Fontana 6. All.re: Origlio.
Arbitri: Luca Rezzoagli, Andrea Manganiello.
Top scorer: Chiti, 22 punti.
Note: 1Q 16-17; 2Q 21-25; 3Q 21-21; 4Q 15-23.


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione - Logimatic Group Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts